Figli spirituali di Benedetto XVI
printprintFacebook
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

Joseph Ratzinger NON fu mai arruolato nelle SS, attenti alle menzogne

Ultimo Aggiornamento: 26/01/2014 23.53
Autore
Stampa | Notifica email    
OFFLINE
Post: 826
Sesso: Femminile
04/04/2013 22.54

Ha circolato per tutto il 2005 appena eletto Papa, e continua a ricircolare ora che si è ritirato la solita falsità che ......"era membro della organizzazione nazista Hitler ugent"........
Sarebbe davvero ora di finirla una volta per tutte con questa falsità....

Ratzinger Joseph nella divisa Flak

Ora, poichè la verità NON può mai essere una opinione, ma un fatto oggettivo reale, riporto scritto in word da me i fatti riportati nel libro del fratello del Papa, mons. Georg Ratzinger... e vediamo come sono andate le cose...

Abbiate pazienza e se volete la verità, leggete! grazie!

Joseph Ratzinger e la guerra anno 1943
da: Mio fratello il Papa
di mons. Georg Ratzinger e Michael Hesemann

Nemmeno Joseph Ratzinger riuscì ad evitare l'esperienza della guerra. Nel 1943 i nazisti ebbero una nuova idea: siccome gli studenti dei collegi vivevano già in comunità, lontano da casa, pensarono che non ci fosse nessun problema a spostare la sede delle scuole, in particolare vicino alle batterie contraeree (Flak).
Inoltre, siccome non potevano studiare tutto il giorno, durante il tempo libero avrebbero potuto assicurare la protezione contro i velivoli nemici.

Fu così che i seminaristi di Traunstein nati nel 1926 e nel 1927 (tra cui c'era appunto il giovane Ratzinger - nota mia), entrarono a far parte (automaticamente) dei servizi di difesa di Monaco..
Vivevano nelle baracche come i soldati regolari, indossavano uniformi simili e avevano all'incirca gli stessi compiti. (..)
Fu un periodo difficile per il sedicenne Joseph.... tuttavia cercò di approfittare al meglio della situazione. Inizialmente si fece assegnare ai servizi di ricognizione e poi a quelli telefonici e in questo modo riuscì a evitare di dover sparare.
(..)
Difese con forza l'autonomia del suo gruppo, che infine fu esonerato da tutte le esercitazioni militari e nessuno osò più intromettersi nel suo piccolo mondo.
(...)
Il 10 settembre 1944 gli studenti furono congedati dalla Flak. Joseph era appena tornato a Traunstein quando ricevette la lettera di chiamata al servizio di lavoro obbligatorio del Reich..... giunse nella regione austriaca del Burgenland.... doveva costruire in tutta fretta il vallo sudorientale, un sistema di protezione destinato a fermare l'avanzata dei russi. I due mesi successivi furono i più terribili della sua esperienza, perchè in quei luoghi il comando era nelle mani delle SS e i giovani erano regolarmente sottoposti ad angherie.

Di notte venivano buttati giù dalle brande delle baracche e spinti con insistenza ad arruolarsi come "volontari" nel corpo della milizia della sicurezza (SS)....
Quando Ratzinger disse che aveva l'intenzione di diventare un prete cattolico fu deriso e insultato, ma almeno gli fu risparmiato quel calice amaro.
(..)
Solitamente le persone impegnate nel servizio di lavoro obbligatorio sul fronte, venivano automaticamente assegnate alle forze armate. Il futuro Papa, tuttavia, ebbe fortuna.
(ebbe come ufficiale diretto un giovane comprensivo): "Che ne facciamo ora di lei? Dove abita?"
E così, invece di inviarlo al fronte, lo destinarono alla caserma vicono casa, a Traunstein...
Trascorse il Natale del 1944 in caserma con i commilitoni ma si ammalò e fu così esonerato dal servizio fino a febbraio '45...

Siccome la minaccia di essere richiamato al fronte era sempre presente, Joseph Ratzinger prese il coraggio e nella primavera del 1945 scappò.
La decisione fu davvero audace perchè le SS avevano ricevuto l'ordine si sparare ai disertori o di impiccarli agli alberi senza attendere alcun processo, e come segno di avvertimento per chi avesse voluto imitarli.

Quando gli americani arrivarono a Traunstein, sebbene la dimora della famiglia Ratzinger non fosse comoda, vi stabilirono il loro quartier generale....
e non è che si comportarono meglio dei tedeschi.....
Oltre 50.000 di tedeschi della Baviera come Joseph Ratzinger, nonostante egli fosse stato tra quelli che erano scappati, vennero fatti prigionieri dagli americani, trascinati in colonna per tre giorni a piedi sull'autostrada fino ad arrivare a Bad Aibling, un ex aereoporto militare, nel quale, tenuti a pane e acqua, per essere fotografati per dimostrare a casa le "condizioni disperate" delle truppe che avevano appena sconfitto.
Ma come è dimostrato dai fatti non solo Joseph Ratzinger ma oltre la metà di questi 50.000 non erano affatto dell'esercito e non avevano avuto nulla a che fare con l'esercito tedesco al momento dell'arrivo degli americani.

Quindi Ratzinger si fece alcuni mesi, ingiustamente, da prigioniero degli americani....
E il pericolo che incombeva ora era un altro: essere arruolato agli ordini degli americani per finire sul nuovo fronte.
Ma per fortuna iniziarono le liberazioni....
I primi ad essere rilasciati furono i contadini, e finalmente il 19 giugno 1945 fu la volta del futuro Papa.

(tratto dalle pagine 121-129)

[SM=g28004]

Fraternamente CaterinaLD

"Siamo mendicanti e chiediamo agli altri anche le loro idee, come la staffetta della posta che riceve il documento dalle mani di uno e poi corre per darlo ad un altro. Faccio una timida parafrasi delle parole di chi ci ha preceduto nel cammino della fede, per annunciarle ad altri."
(fr. Carlos Alfonso Azpiroz Costa OP
Maestro dell’Ordine)
ATP Masters 1000: INDIAN WELLSTUTTO TENNIS FORUM63 pt.18/03/2019 13.33 by Iceman.88
Dire una bugia per preservare i suoi fratelliTestimoni di Geova Online...54 pt.18/03/2019 19.05 by erevnitis
mi presentoHonda Dominator45 pt.18/03/2019 19.09 by rpaul
OFFLINE
Post: 826
Sesso: Femminile
26/01/2014 23.53

[SM=g27998]


[SM=g27998] [SM=g27998] [SM=g27998]

Fraternamente CaterinaLD

"Siamo mendicanti e chiediamo agli altri anche le loro idee, come la staffetta della posta che riceve il documento dalle mani di uno e poi corre per darlo ad un altro. Faccio una timida parafrasi delle parole di chi ci ha preceduto nel cammino della fede, per annunciarle ad altri."
(fr. Carlos Alfonso Azpiroz Costa OP
Maestro dell’Ordine)
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 20.34. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com